Tel +39 335 5297351

Struttura per partorienti Mokonissa

Su esplicita richiesta del Governo che ha recentemente deciso di bandire la tradizionale pratica del parto domiciliare in Etiopia, a causa delle molteplici complicanze rilevate, in particolar modo attribuibili a scarse condizioni igieniche, è stata realizzata una nuova struttura dedicata alle donne partorienti, all’interno della clinica di Mokonissa (regione Wolayta) al sud dell’Etiopia.

Percentuale di finanziamento:
0%

Raggiunto:

Traguardo: 

Livello di realizzazione: Concluso
Numero beneficiari: 6 donne / giorno
Finanziabilità: Finanziato
Donatore: famiglia Salerno-Gonzato
Termine progetto: Marzo
 2016

Struttura per partorienti Mokonissa

La famiglia SalernoGonzato, che ha già sostenuto parte dei costi di costruzione della clinica stessa e della Casa Butterfly, destinata ad accogliere medici volontari che desiderino prestare la propria opera presso la clinica, ha voluto rinnovare il proprio generoso impegno finanziario, sostenendo i costi di questo nuovo progetto che è stato inaugurato in data 12 Marzo 2016 alla presenza di moltissima gente tra cui un centinaio di donne partorienti.

La struttura, dedicata alla famiglia Caravasso-Falletta di Palermo, sarà in grado di accogliere in rotazione sei donne per volta che verranno a partorire presso la clinica desiderando trascorrere presso la struttura qualche giorno prima o dopo avere partorito, potendo restare con il proprio figlio fino a quando le personali condizioni di salute permetteranno loro di ritornare ai propri villaggi.

La struttura è dotata di tre ampie stanze da letto per partorienti e neonati, una camera per lo staff medico, una cucina per erogazione pasti, una grande dispensa e servizi igienici.

Per maggiori informazioni:

Condividi su:
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su google
Condividi su pinterest
Condividi su tumblr
Condividi su reddit
Condividi su vk
Cerca un progetto: