Tel +39 335 5297351

Pozzo di Dalawot

Nell’ambito del progetto “Dona l’acqua” in essere ormai da molti anni grazie alla collaborazione esistente tra Fondazione Butterfly onlus, ADCS ed Associazione Volontari l’Accoglienza di Caselle (To),  in data 26 Aprile 2017 è stato inaugurato il pozzo di DALAWOT, nella Woreda di WORATLE, nella zona orientale della regione del Tigray.

Percentuale di finanziamento:
0%

Raggiunto:

Traguardo: 

Livello di realizzazione: Concluso
Numero beneficiari: 1.000 persone
Finanziabilità: Finanziato
Profondità del pozzo: 54 metri
Donatore: Daniela e Renato Collodoro – Associazione Volontari l’Accoglienza
Termine progetto: Aprile
 2017

Pozzo di Dalawot

Tale progetto fa parte  di programmi finalizzati al miglioramento dell’accesso per l’approvvigionamento idrico a favore delle popolazioni rurali della zona orientale del Tigray e Afar, regioni all’estremo nord dell’Etiopia che confina con l’Eritrea.

Questo pozzo è stato di DALAWOT  è stato trivellato ad una profondità di 54 metri, dotato  di pompa meccanica  azionata a mano e di recinzione protettiva. Un comitato Water and Sanitation è stato costituito come da consuetudine per la manutenzione e gestione del pozzo.

Il numero complessivo dei beneficiari è pari a circa 1.000 persone tra i residenti nel villaggio e coloro che vivono nella valle e, ancora provi di acqua, sono costretti ad accedere a questo pozzo. Prima di oggi la gente era costretta a camminare per 20 chilometri per raggiungere fonti di acqua.

Il pozzo è stato finanziato da Daniela e Renato Collodoro proprietari dei ristoranti  Osteria Mezzaluna & Ristorante Oryza presso i quali organizzano regolarmente cene di beneficienza destinate a raccogliere fondi da destinare a progetti mirati a donare acqua in Etiopia.

La gente del villaggio ci ha fatto presente che non esiste una scuola nelle vicinanze e che bambini sono costretti a fare molte ore di cammino per raggiungere la scuola più vicina. Chiedono di poterli aiutare costruendo almeno due aule vicino alle loro case.

Un grazie a Renato e Daniela per quello che continuano a fare per gli altri.

Per maggiori informazioni:

Condividi su:
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su google
Condividi su pinterest
Condividi su tumblr
Condividi su reddit
Condividi su vk
Cerca un progetto: