Tel +39 335 5297351

Pozzo di May-Abagie

E’ stato inaugurato data 31 gennaio 2013  il pozzo di  May-Abagie, finanziato dalla Associazione Volontari l’Accoglienza, e che ha consentito accesso ad acqua potabile a circa 900 persone.

Percentuale di finanziamento:
0%

Raggiunto:

Traguardo: 

Livello di realizzazione: Concluso
Numero beneficiari: 900 persone
Finanziabilità: Finanziato
Profondità del pozzo: 65 metri
Donatore: ASSOCIAZIONE VOLONTARI L’ACCOGLIENZA
Termine progetto: Gennaio
 2013

Pozzo di May-Abagie

La zona orientale del Tigray è soggetta a ricorrenti siccità e le Woredas oggetto dell’intervento risultano tra quelle più colpite dall’insicurezza alimentare: si tratta di aree particolarmente aride e di difficile accesso dove la popolazione vive di agricoltura di sussistenza. Le precipitazioni sono scarse ed irregolari e mettono a repentaglio periodicamente i raccolti.

L’insicurezza alimentare a livello di singole famiglie può nascere da svariate cause, e può arrivare a livelli devastanti quando molteplici cause si sommano: in quei casi l’insicurezza alimentare cronica è uno dei rischi più comuni. Proprio perché l’agricoltura è l’elemento fondante per la sopravvivenza delle comunità locali, l’avvento delle siccità ha conseguenze negative su tutti gli aspetti della vita delle famiglie.

Il pozzo di May-Abagie è stato trivellato nella Woreda di Ganta-Afesum, trivellato alla profondità di 65 metri nella tabia di Gola Genahti, è stato inaugurato da parte della Associazione Volontari l’Accoglienza che lo ha finanziato. I beneficiari dell’intervento sono circa 900 persone.

Per maggiori informazioni:

Condividi su:
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su google
Condividi su pinterest
Condividi su tumblr
Condividi su reddit
Condividi su vk
Cerca un progetto: